L’edificio dell' architetto Jules Lavirotte a Parigi

Esercizi di stile Art Nouveau

C

ostruito nel 1901 l’immeuble Lavirotte è un palazzo, situato al numero 29 di Avenue Rapp a Parigi,  molto singolare e bizzarro, un esercizio di stile, un virtuosismo che va oltre i canoni distintivi della corrente dell’Art Nouveau a cui appartiene di diritto.  Fu progettato dall’architetto Jules Lavirotte che per questo edificio ha dato libero sfogo alla sua fantasia.

Jules Lavirotte (1864-1929)

Jules Lavirotte (1864-1929)

Sulla facciata infatti convivono fiori, animali, figure umane, motivi stilizzati e simboli sessuali.

Tra le tante decorazioni, si celano numerosi simboli con espliciti richiami all’erotismo,  tipici di quel periodo. Ai lati della porta d’ingresso, due figure nude, una maschile e una femminile rappresentano l’Amore.

Il portone d’ingresso è un fallo rovesciato completo di testicoli, mentre la lucertola sulla maniglia è un richiamo esplicito all’organo genitale maschile, poiché la parola lézard significava “pene”.

Il committente del palazzo era un famoso ceramista dell’epoca, Alexandre Bigot, eccentrico creatore di “ceramiche architetturali”, utilizzate per decorare in modo originale le facciate dei palazzi.

L’opera ha vinto nel 1903 il “Concours de façades de la Ville de Paris”, assegnato a Lavirotte per aver progettato “il primo esempio di utilizzo della ceramica in architettura su così larga scala”.

Share