Un parco artistico sulle colline marchigiane

Il Cav. Orfeo Bartolucci, muratore e carpentiere, dopo aver compiuto 60 anni si è dedicato sino alla fine (è morto nel 2011 all’età di 87 anni) a costruire un parco artistico sulle colline marchigiane vicino a Urbino.

Sulla cima svetta il Mappamondo della Pace, chiamato così per volontà dello stesso Bartolucci, come auspicio alla pace tra i popoli.

L’opera, inaugurata nel 1988, ha un diametro di 31 metri, pesa 180 quintali e può contenere al suo interno circa 600 persone. Originariamente il mappamondo poteva ruotare sul suo asse tramite due motori.

 

 

Sulla collina, di proprietà della famiglia, sorge un vero e proprio parco/museo con una fontana, un grande orologio, un albero realizzato con 150.000 bottoni e, nelle grotte sotterranee, collezioni di fisarmoniche, calcolatrici, caffettiere, campanelli di bicicletta, minerali, chiavi, monete e una quantità impressionante di oggetti che Bartolucci aveva raccolto durante la sua vita.

Nei viottoli in cemento che danno accesso alla struttura, Orfeo Bartolucci ha inserito vari messaggi sulla pace, i segni zodiacali, le fasi lunari e alcune massime a testimonianza del degrado della nostra società.

Purtroppo dal novembre 2010 il Comune di Apecchio ha vietato l’accesso al pubblico per motivi di sicurezza. Esiste un piano di recupero, ma ad oggi non sono ancora state trovate le somme necessarie per iniziare i lavori.

La vicenda mi è stata raccontata da Giancarlo, figlio di Orfeo, molto frustrato e demoralizzato per le questioni burocratico-amministrative legate all’incredibile opera realizzata dal padre.

 


Orfeo Il costruttore di sogni
Fiaba per piccoli e grandi sognatori, dedicata a Orfeo Bartolucci e al suo babelico mappamondo

 

MappaApprofondimenti

 

Il mappamondo della Pace di Orfeo Bartolucci
Colombara – Apecchio (Pesaro – Urbino)